“Per essere santi non è necessario essere vescovi, sacerdoti, religiose o religiosi. Molte volte abbiamo la tentazione di pensare che la santità sia riservata a coloro che hanno la possibilità di mantenere le distanze dalle occupazioni ordinarie, per dedicare molto tempo alla preghiera. Non è così. Tutti siamo chiamati ad essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova. Sei una consacrata o un consacrato? Sii santo vivendo con gioia la tua donazione. Sei sposato? Sii santo amando e prendendoti cura di tuo marito o di tua moglie, come Cristo ha fatto con la Chiesa. Sei un lavoratore? Sii santo compiendo con onestà e competenza il tuo lavoro al servizio dei fratelli. Sei genitore o nonna o nonno? Sii santo insegnando con pazienza ai bambini a seguire Gesù. Hai autorità? Sii santo lottando a favore del bene comune e rinunciando ai tuoi interessi personali. Lascia che la grazia del tuo Battesimo fruttifichi in un cammino di santità. Lascia che tutto sia aperto a Dio e a tal fine scegli Lui, scegli Dio sempre di nuovo”

Gaudete et exsultate [14-15]

Dopo l’ultimo triennio incentrato sui cinque pilastri della Spiritualità Giovanile Salesiana, l’incontro e il rapporto con il Signore (Maestro dove abiti #conteosenzaditenonèlastessacosa), l’appartenenza gioiosa alla Chiesa e la spiritualità mariana (Casa per molti, Madre per tutti #nessunoescluso) e il servizio responsabile (Io sono una missione #perlavitadeglialtri), il tema pastorale 2019-2020 è legato ad un punto cardine della spiritualità e della pedagogia giovanile salesiana: la chiamata di ognuno alla Santità.

 

PUOI ESSERE SANTO #LÌDOVESEI

E' l’invito e, allo stesso tempo, il mandato ad ogni bambino, giovane, uomo o anziano, maschio e femmina, a realizzare il sogno di Dio sulla propria vita, compiendo ogni giorno con gioia ciò che ci viene richiesto, secondo le nostre possibilità, esattamente lì dove siamo, sperimentando, in questo modo, la Grazia di Dio che agisce su ciascuno.

La proposta nasce su suggerimento di Papa Francesco, che con la sua enciclica Gaudete et Exsultate ci invita a riflettere sulla santità, e sulla Strenna 2019 del Rettor Maggiore, don Àngel Fernàndez Artime, “Perché la mia gioia sia in voi (Gv 15,11). La santità anche per te”. In entrambe, la santità viene identificata come “autentica fioritura dell’umano”, cammino proposto a tutti e la cui via viene tracciata da Gesù stesso nel discorso sulla montagna riportato in Matteo (Mt 5, 3-12): le Beatitudini. Ogni Beatitudine ci dice qualcosa della Santità, della disposizione del cuore, della vita che ogni uomo, che vuole vivere realmente la sua vocazione specifica, deve cercare di realizzare per diventare santo. Non a caso, insomma, i Santi vengono dapprima chiamati Beati.

Tutti chiamati, nella nostra individualità e unicità, ad avviarci per le mille strade della Santità, non possiamo che augurarci

Buon cammino e Coraggio!

“Non ti scoraggiare, perché hai la forza dello Spirito Santo affinché sia possibile, e la santità, in fondo, è il frutto dello Spirito Santo nella tua vita (cfr Gal 5,22-23).” G.E. [15]

   

LINK ESTERNI

© 2017 by MGS IC. Creato con Wix.com

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey YouTube Icon