• Caterina Marconi, Livorno

Missionari MGS senza frontiere

Dopo un anno di incontri online, eccoci finalmente al secondo incontro in presenza del Movimento Giovanile Salesiano della Toscana, nonché incontro conclusivo e di verifica dell’anno pastorale appena trascorso e di lancio delle attività estive: quello dell’assemblea MGS.


L’assemblea si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 3 giugno 2021 presso l’oratorio di Scandicci. Dopo la calorosa accoglienza riservataci dal nuovo incaricato don Ezio Rossi e il saluto iniziale del direttore dell'Opera, don Giorgio Mocci, l’assemblea ha avuto come ospite d’onore S. Em. Rev. Augusto Paolo Card. Lojudice, Arcivescovo metropolita di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino che è stato presentato dal nostro segretario Antonio Corcione. Il Cardinale Lojudice, in collegamento a distanza, sulla base delle sue esperienze di vita accanto ai più poveri e ai più bisognosi e ispirandosi al carisma salesiano, invita ognuno di noi ad uscire e a guardarsi intorno proprio come Don Bosco fece all’inizio della sua missione. In particolare, ha lavorato come direttore spirituale del seminario Pontificio Romano, spingendo i giovani seminaristi appena arrivati a “sporcarsi le mani” sul campo, inserendoli nelle povertà di quartiere. A partire dalla sua conoscenza del mondo salesiano ci ha invitato a cogliere la bellezza e la ricchezza di avere al nostro interno tante realtà come scuole, oratori, centri giovanili e professionali senza cedere alla tentazione di rimanere “chiusi” nelle proprie attività e progettazioni pastorali. Invece siamo chiamati ad uscire dai nostri confini e andare incontro alle esigenze del momento, seguendo l’esortazione di Papa Francesco e rimanendo fedeli all’icona del buon pastore che va in cerca della pecorella smarrita.

A conclusione della sua testimonianza, il Cardinale ci ha lasciato alcuni spunti di riflessione per guidare la verifica del cammino MGS fatto durante l’anno. In particolare, abbiamo riflettuto sui nostri sogni come giovani del MGS, sul nostro modo di vivere la comunità e sul nostro modo di vivere la comunione ecclesiale, seppur nel nostro piccolo (MGS, Scout, Azione Cattolica…). Rimane nel nostro cuore l’appello che il Cardinale ci ha fatto, quando ci ha chiesto se fossimo disponibili ad essere missionari nelle realtà più povere.


La novità che questa assemblea ha portato rispetto agli altri incontri è stata la bellezza dello stare insieme, realizzato pienamente nella condivisione di un momento di adorazione e preghiera, finalmente in presenza.

Poiché MGS non è soltanto verifica e programmazione, ma anche fraternità e desiderio di stare insieme, l’assemblea si è conclusa con la cena a base di pizza gentilmente offerta e cucinata dall’oratorio di Scandicci. Un grandissimo grazie a tutti i presenti per questi momenti di gioia piena.




Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Instagram
  • Youtube
  • Facebook Basic Square