• Filippo Ceseri, Firenze

Un ritorno molto "animato"!

Non mi ha preoccupato tenere la mascherina in treno per più di un’ora (nel lungo viaggio da Firenze a Livorno), la paura di ritardi di Trenitalia o la levataccia per arrivare in orario, perché la meta valeva davvero la pena. Finalmente domenica 16 maggio 2021 a Livorno le case salesiane della Toscana si sono ritrovate per passare una giornata tutte insieme. E non solo della Toscana perché abbiamo avuto anche ospiti dalla casa del Sacro Cuore di Roma.

Infatti domenica alle 9 nei locali della parrocchia di Livorno si sono ritrovate le case di Firenze, Colle di val d’Elsa, Siena, Pisa, La Spezia e ovviamente Livorno, per l’incontro di formazione animatori della Toscana, dal titolo “AnimAzione – dalla teoria alla pratica”. Poco dopo abbiamo iniziato spediti con le attività della giornata, organizzate ad arte dal nostro comitato della Toscana. La prima della giornata, dover organizzare un’attività a partire da elementi dati ai vari gruppi, era solo un riscaldamento che ha anticipato il programma serrato di workshop e giochi fino all’ora del ritorno a casa.

Ho apprezzato molto la proposta di diversi workshop che ognuno doveva scegliere, anche per una questione di spazi e numero di persone. Bisogna aggiungere infatti che per tutta la giornata sono state rispettate le norme. Senza andare troppo nel dettaglio, tutti i workshop (Istruzione, Carità, Gioco e Comunicazione) sono stati dinamici, divisi tra una parte più teorica e una invece più attiva. Così dopo tanto tempo mi sono ritrovato, come tutti gli altri, a conoscere nuovi ragazzi provenienti da altre case. Tutto ciò condito dalla carrellata di canzoni da tutto il mondo che gli organizzatori di Comunicazione ci ha gentilmente offerto!

Ma il momento che più ci ha riportato alla normalità è stato il pranzo e la pausa. Sempre stando abbastanza distanti, sotto il portico si è radunato un gran numero di ragazzi per ridere, scherzare e conoscersi, oltre che per mangiare ovviamente! E con il pranzo sullo stomaco, anche sotto la pioggia, alcuni si sono messi a giocare a palla mentre quelli un po’ più pigri sono rimasti ai tavoli o hanno giocato al biliardino. Insomma, un solito momento post pranzo di ogni nostro incontro.

In breve questa giornata si è avvicinata parecchio a quelli che sono i veri incontri del Movimento Giovanile Salesiano. Laboratori dai quali si esce formati, attività tutti insieme e soprattutto tante risate e tanta allegria. È così, allegri, che alle 18, mangiando gli avanzi della merenda e dei dolci del pranzo, muniti del pezzo di puzzle come ricordo che ognuno è tornato nella sua città. Siamo arrivati e siamo partiti da Livorno seguendo le parole del nostro Padre, Maestro ed Amico: “il demonio ha paura della gente allegra.”



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Instagram
  • Youtube
  • Facebook Basic Square