• Fabio Serra, Cagliari

Sui passi di don Bosco - Campo vocazionale 2021

Dal 10 al 16 agosto la nostra Ispettoria ICC ha proposto per i giovani del MGS il campo vocazionale, a conclusione delle esperienze estive di questo 2021.

Una settimana intensa in cui noi (9 giovani, 4 salesiani e una coppia di sposi) abbiamo avuto modo di confrontarci direttamente con don Bosco nei luoghi della sua vita.

Abbiamo seguito in ordine cronologico i suoi passi, vivendo un campo “itinerante” che è iniziato al Colle don Bosco e si è concluso a Valdocco, camminando insieme ciascuno con la propria storia e le proprie domande, ma col comune desiderio di capire quello che il Signore chiede alla nostra vita.

Di fronte alle storie di don Bosco e dei suoi tanti compagni di viaggio, storie di vite donate e spese fino alla fine, l’interrogativo che ci ha accompagnato è stato “PER CHI sono io?

La vocazione, quella consacrata salesiana come quella matrimoniale, trova senso nel momento in cui è un dono per altri, ed è per questo che alla base di ogni scelta è importante chiedersi per chi voglio donare la mia vita.

Un Santo Salesiano diceva che “la condizione di vita di ogni creatura umana è la felicità”… e poiché la felicità non è mai una questione individualistica, siamo ben convinti che per essere felici c’è bisogno di donarsi, ognuno dove è chiamato a farlo, fino all’ultimo respiro… così come ha fatto don Bosco.


Post in evidenza